IVF

Chasing Dreams

5 Consigli su come prendersi cura del proprio Kimono BJJ

Se il samurai indossava un’armatura sul campo di battaglia, lo studente di brazilian jiu-jitsu indossa il proprio kimono quando calpesta il tappeto. La maggior parte dei kimono per bjj sono al prezzo di USA 100 USA (e molto altro ancora!) e lo studente ha bisogno di sapere come meglio prendersi cura del proprio gi al fine di proteggere l’investimento.

Ecco alcune linee guida che mi hanno servito bene nel mantenere i miei kimono durante la mia carriera di allenamento.

ProductImage.ashx1) Acquista un kimono di buona qualità.Â
Alcuni marchi hanno sviluppato una meritata reputazione nel mondo bjj come produzione di gis durevoli e di buona qualità con un ottimo taglio.
Personalmente preferisco i kimono più pesanti rispetto a quelli più leggeri. Diversi studenti sono stati costernati nello scoprire che i cosiddetti pantaloni” Rip Stop ” erano tutt’altro che!
Una volta che hai deciso che vuoi allenare il bjj, considererai di spendere un po ‘ più di soldi per un kimono bjj di qualità che tende ad essere tagliato più sottile rispetto al tipo di judo più largo.
GB store kimono

Ti suggerisco di acquistare più kimono se il tuo budget lo consente, dal momento che se ti alleni più volte alla settimana, non avrai abbastanza tempo per lavare e asciugare un singolo kimono tra le lezioni.

Un buon kimono dovrebbe durare attraverso molti anni di utilizzo. Ho avuto un tessuto pesante che è durato 10 anni prima che le maniche finalmente sfilacciato oltre l’uso.

* Selezionare sempre la dimensione più grande se non siete sicuri quando si seleziona un gi. È possibile ridurlo con una combinazione di lavaggio con acqua calda e asciugatrice.

2) Asciugare immediatamente il kimono dopo l’allenamento.

ProductImage.ashx-2 Se hai mai commesso l’errore di dimenticare il tuo kimono bagnato nella borsa da allenamento dopo le lezioni e di lasciarlo durante la notte,..riconoscerai l’importanza di asciugarlo immediatamente dopo l’allenamento.
L’ambiente buio e umido del gi seduto nella borsa da allenamento favorisce la crescita batterica. Se abbastanza batteri si stabilisce, può creare un odore permanente “off” nel tuo gi.
Uno dei miei kimono preferiti ha subito questo destino. Anche dopo appena lavato, dopo un paio di minuti sul tappeto, un odore di “nacho formaggio”, iniziare a emanare dal kimono 🙁
(vedi suggerimento # 4 come sbarazzarsi tuo kimono di brutto funk)

trovo che se mi metto una rashguard sotto il mio kimono, quindi assorbe molto del sudore e riesco ad ottenere più di una singola classe di una lavata kimono (invece di lavaggio dopo ogni singolo uso).

3) Lavaggio
Poiché il kimono deve essere lavato così spesso, questo è un fattore significativo nella cura del tuo kimono.
Non conosco studenti di bjj che usano regolarmente un’asciugatrice per asciugare i loro kimono (che promuove il restringimento indesiderato). Mi lavo in acqua fredda o calda (dopo il restringimento iniziale) e asciugo all’aria (all’esterno è meglio).
La candeggina è ampiamente considerata una cattiva idea in quanto indebolisce le fibre del kimono. Le fibre sono quindi più suscettibili allo strappo e accorciano la vita del gi.
Lavare dentro e fuori è una buona idea per preservare eventuali patch.
L’acqua calda probabilmente ridurrà il tuo kimono e dovrebbe essere evitata.

Per un NUOVO kimono: Di solito ho acquistato kimono di dimensioni leggermente grandi per me e poi ho usato un lavaggio con acqua calda e una singola sessione di asciugatura per ridurlo. Dopo quella volta mi asciugavo sempre all’aria.
* fare attenzione quando si lava un kimono bianco se ci sono altri oggetti colorati nella lavatrice. La maggior parte di noi conosce qualcuno che si è presentato all’accademia con un kimono rosa dopo che la tintura di un capo di abbigliamento rosso è entrata nell’acqua di lavaggio.

4) Odore funky?
ProductImage.ashx-3Ok, hai dimenticato il tuo kimono da 2 220 nella borsa della palestra in macchina e ora puzza di cane bagnato-anche dopo il lavaggio!
Cosa fai?

Bjj blackbelt e kimono produttore John Ouano mi ha dato il consiglio di immergere il kimono puzzolente è una soluzione di acqua + aceto durante la notte.
Ho riempito un secchio con acqua, ho versato 1/2 una piccola bottiglia di aceto bianco nell’acqua e ho lasciato il kimono in ammollo durante la notte. Poi ho lavato normalmente in lavatrice.
Ha funzionato e il mio kimono preferito è stato ripristinato al profumo fresco di limone!

* La teoria è che l’aceto è un acido forte che distrugge le colonie di batteri maleodoranti

5) Prestare i kimono
Questo è più di un consiglio pratico. Quando porti un nuovo amico con te per provare una classe bjj, probabilmente presterai loro uno dei tuoi kimono per la classe.
Alla fine della lezione, il tuo amico probabilmente offrirà di lavare il kimono a casa loro e tornare da te pulito in un secondo momento.

Ti suggerisco di portare il kimono sudato a casa con te e lavarlo da solo – per due motivi:
ProductImage.ashx-4 – se l’entusiasmo del tuo amico non li porta a tornare in classe, puoi avere difficoltà a incontrarli per recuperare il tuo kimono. Conosco diversi partner di allenamento che hanno perso i kimono a causa di conoscenti che non li hanno restituiti dopo aver preso in prestito.

Crediti: Mark MullenÂ
Gracie Barra Cintura nera con sede a Taipei, Taiwan
Twitter: @ MarkMullenB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.