IVF

Chasing Dreams

Abbiamo assaggiato Brave Robot, il gelato a base di latticini senza animali

Il mese scorso, quando i fondatori di Perfect Day hanno annunciato di aver lanciato uno spinout chiamato The Urgent Company per creare prodotti alimentari science-forward che siano rispettosi della terra, ho ricevuto un’email che mi chiedeva se mi piacerebbe provare il loro primo prodotto: Brave Robot ice cream.

Ho pensato perché no? Anche se non posso essere un critico di gelato professionale, le centinaia di galloni che avevo registrato nella mia vita mi collocano solidamente nella categoria degli appassionati di gelato.

Nel caso in cui non si abbia familiarità con il concetto di latticini senza animali, ecco come Catherine Lamb ha descritto Perfect Day’s dairy, che è la stessa formula utilizzata nella nuova linea di robot Brave:

Perfect Day fa il suo caseificio modificando geneticamente la microflora per produrre le due principali proteine del latte: caseina e siero di latte. Combinano le proteine essiccate con grassi vegetali, acqua, vitamine e minerali per creare un prodotto senza lattosio che ha le stesse proprietà-gusto, consistenza e ripartizione nutrizionale — del latte.

Pochi giorni dopo, la linea di sapori che è atterrato sulla mia porta di casa era la seguente: Vaniglia, burrosa Pecan, PB ‘N Fudge, e nocciola Chunk cioccolato. Ho subito avuto modo di”lavorare”.

Qualsiasi combinazione di burro di arachidi e cioccolato di solito non può mancare, quindi è lì che ho iniziato. Non ha deluso. Le spesse vene di fondente e burro di arachidi erano così gustose come suonano, e forse ancora più importante, il gelato scientifico non aveva un sapore strano, o beh, scientifico, affatto.

Uno scoop di Brave Robot vanilla

Gli altri sapori erano altrettanto gustosi. Il sapore di nocciola di nocciola con grandi pezzi di cioccolato era preferito di mio figlio, e mia moglie è piaciuto il burro croccante Pecan. La vaniglia era vaniglia, ma in senso buono.

Dopo aver provato tutti e quattro, posso dire che tutti erano lisci e cremosi, saporiti e, soprattutto, assaggiati proprio come il gelato a base di latticini. Ho avuto un sacco di gelato a base vegetale, e mentre la maggior parte ha un sapore piuttosto buono (se sei mai a Seattle, consiglierei vivamente Frankie & Jo’s coconut milk ice cream), nessuno aveva mai ingannato le mie papille gustative pensando che non fossero fatte con latticini. Non così con Robot coraggioso.

Alla mia famiglia piaceva anche Brave Robot, ma a differenza di me, a loro non importava tanto dell’impressionante scienza dietro di esso. Certo, ho cercato di spiegare loro come avesse le stesse proteine presenti nel caseificio ma senza gli aspetti negativi del latte (come il lattosio), ma hanno appena annuito, detto ‘eh’, e cucchiaio più in bocca. Per loro, era solo un buon gelato.

E suppongo che sia questo il punto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.