IVF

Chasing Dreams

Attivista per i diritti civili, Carter official Patricia Derian muore

Patricia M. Derian, che ha sostenuto attivamente la desegregazione della Mississippi public school e ha servito come assistente segretario di stato per i diritti umani durante l’amministrazione Carter, è morta.

Il figlio di Derian, Michael Derian, ha confermato che sua madre è morta venerdì presto. Aveva 86 anni.

Suo marito, Hodding Carter III, ha detto che è morta nella loro casa a Chapel Hill, Carolina del Nord, dopo aver sofferto di malattia di Alzheimer per circa 10 anni.

“Era incredibile”, ha detto Carter di sua moglie di quasi 40 anni. “Ho avuto una vita abbastanza attiva e ho conosciuto molte persone. Ma non ho mai conosciuto nessuno con gli occhi chiari, onorato, duro, empatico e disposto ad affrontare il male di Patt. Era l’essere umano più straordinario che abbia mai conosciuto.”

PUBBLICITÀ

Derian, assistente segretario di Stato per i diritti umani dell’ex presidente Jimmy Carter, ha fatto della Guerra sporca argentina una delle sue cause principali. Anche se l’esercito argentino ha denunciato l’interferenza di Derian, la vita di alcuni prigionieri di alto profilo sono stati risparmiati come risultato.

In una dichiarazione di venerdì, Carter ha espresso tristezza nell’apprendere della morte di Derian.

“Come alto funzionario del Dipartimento di Stato incaricato dei diritti umani durante la mia amministrazione, Patt ha trascorso centinaia di ore incontrando le vittime e le loro famiglie. È diventata una paladina delle persone oppresse in tutto il mondo, aiutandomi a esercitare pressioni sulle dittature dall’Argentina alla Corea del Sud”, ha ricordato Carter. “Grazie alla sua determinazione e alla sua efficace difesa, innumerevoli attivisti per i diritti umani e la democrazia sono sopravvissuti a quel periodo, continuando a piantare i semi della libertà in America Latina, Asia e oltre.”

Conosciuta come Patt per i suoi amici, Derian è cresciuta a Danville, Virginia. Si è laureata presso la University of Virginia School of Nursing nel 1952 e ha sposato Paul Derian, un chirurgo ortopedico, poco dopo.

Derian e la sua famiglia si trasferirono a Jackson, Mississippi, dove divenne un’attiva sostenitrice della desegregazione della scuola pubblica. Nel 1968, Derian aveva contribuito a fondare il Partito Democratico dello Stato del Mississippi o Democratici lealisti, un’alternativa biracial ai democratici regolari segregazionisti e al Partito democratico della Libertà del Mississippi tutto nero.

I democratici lealisti sfidarono con successo le credenziali dei democratici regolari del Mississippi alla Convention Nazionale Democratica del 1968 e furono seduti al loro posto, e Derian fu eletto come uno dei delegati del Mississippi. Per i successivi otto anni, la fazione lealista fu riconosciuta come il legittimo Partito democratico nel Mississippi fino a quando i Lealisti e i regolari si unirono nel 1976.

PUBBLICITÀ

Durante le elezioni presidenziali del 1976, Derian fu vicedirettore della campagna Carter-Mondale. Dopo la vittoria di Jimmy Carter, la nominò coordinatrice per i diritti umani e gli affari umanitari, ma cambiò il titolo in assistente segretario di stato per i diritti umani e gli affari umanitari. Ha servito in quel posto fino al 1981, lavorando per migliorare U. S. coordinamento della politica estera su questioni umanitarie quali i diritti umani, i rifugiati e i prigionieri di guerra.

Derian divorziò nel 1976 e due anni dopo sposò Carter, che fu assistente segretario di stato per gli affari pubblici durante l’amministrazione Jimmy Carter.

“Era così dura, spesso mi spaventava a morte”, ha detto suo marito. “Credeva che quello che noi come paese abbiamo detto erano i nostri principi dovrebbero essere i nostri principi.”

” L’ha presa assolutamente, sia che si trattasse di uno sceriffo razzista nel Mississippi o di un macellaio in Argentina o di un disonesto titolare di un ufficio nella sua stessa amministrazione. Ha detto la verità al potere e non ha mai smesso. Sono fortunato che ero con lei”, ha detto.

Carter ha detto che la scomparsa di sua moglie lo ha lasciato “con un senso di enorme sollievo per lei.”

” Non meritava il tipo di vita che l’Alzheimer le aveva dato. È una malattia orribile che distrugge il nucleo di una persona”, ha detto.

Derian è anche sopravvissuto da sette figli e figliastri e 12 nipoti.

Gli accordi funebri erano in sospeso. Carter ha detto che un servizio in chiesa si terrà a Chapel Hill, un servizio funebre a Greenville, Mississippi, e un servizio commemorativo a Washington.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.