IVF

Chasing Dreams

Secret Compass-raggiungere la straordinaria

L’umidità nell’aria viene principalmente dalla vegetazione. Con il calore del sole, l’umidità sale sotto forma di vapore acqueo per formare nuvole. Una volta raffreddato ad altitudini più elevate, il vapore si condensa e cade sotto forma di pioggia. Che la pioggia è responsabile per i molti fiumi e zone umide che si trovano nei tropici. La pioggia nelle pianure tuttavia non è affatto fredda.

Qual è la realtà del trekking nella giungla?

Non puoi rimanere asciutto a lungo e prima accetti questo fatto, migliore e più comodo sarai. C’è acqua ovunque e perché fa caldo, quindi il tuo corpo suderà abbondantemente per raffreddarsi – il che può anche essere una preoccupazione quando cerchi di rimanere idratato – ma l’aria è così satura di umidità che il tuo sudore non può evaporare in modo efficiente come farebbe in un clima secco. Poi si accumula sulla superficie della pelle, ammollo i vestiti in pochi minuti, soprattutto se si sta esercitando. Con i numerosi fiumi e torrenti che si trovano nella giungla, prima o poi dovrai attraversarli, così anche i tuoi piedi e le tue gambe saranno bagnati.

La pioggia è sempre una possibilità, anche nella stagione secca, quindi è necessario aspettarsi un acquazzone in qualsiasi momento. La temperatura esterna può essere opprimente, quindi accoglierai la pioggia e l’opportunità di fare un tuffo nelle piscine del fiume per rinfrescarti.

Quali sono le conseguenze di essere bagnati per lunghi periodi di tempo?

Per quanto non si possa evitare di essere bagnati, è importante rendersi conto che rimanere bagnati tutto il giorno non è salutare. La pelle inizierà a mostrare segni di deterioramento in forma di eruzioni cutanee e funghi sui piedi. Il fungo ama crescere in ambienti umidi, caldi e scuri e gli stivali dopo il trekking per diversi giorni offrono esattamente quelle condizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.