IVF

Chasing Dreams

Storia del basket-523-BASKET

Il basket è nato nel 1891 negli Stati Uniti, in particolare presso l’Università YMCA di Springfield (Massachusetts), dove è stata studiata l’educazione fisica e sono stati insegnati corsi pratici di atletica leggera, rugby, ciclismo e ginnastica.
James Naismith, un insegnante di educazione fisica, voleva creare uno sport di squadra che potesse essere praticato in palestra durante il freddo invernale. Dopo aver analizzato gli sport che venivano praticati in quel momento, come rugby, calcio, baseball, ecc., redatto undici regole di un gioco, che oggi è conosciuto come Basket.
Naismith collocò due cesti di pesche inchiodate alle estremità di una pista, a 3,05 m da terra. Da questo è nato il nome di basketball (pallacanestro), parola composta inglese che definisce l’obiettivo del gioco: mettere la palla in un canestro.
Questo sport è stato diffuso in tutto il mondo dagli studenti di Springfield. Il vero impulso europeo è venuto dai soldati americani che hanno preso parte alla seconda guerra mondiale, che spesso praticavano questo sport durante il tempo libero.
Ai Giochi Olimpici di Amsterdam nel 1928, e a Los Angeles nel 1932, è stato lo sport di esposizione, ma a Berlino nel 1936 è stato già incorporato nel programma ufficiale olimpico. Il basket femminile non era olimpico fino ai Giochi di Montreal nel 1976.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.